Linea dei numeri

Linea dei numeri

abilità numeriche e aritmetiche

di Patrizio Tressoldi e Marcella Peroni

Scopo: Senso del numero
Scolarità: Primaria, secondaria inferiore e superiore
Linea dei numeri Categoria: Discalculia La Linea dei Numeri articola il suo modello di funzionamento su basi teoriche ed empiriche fondate sull'ipotesi che, dopo una fase precoce in cui la rappresentazione della quantità fa riferimento alle dita delle mani, la rappresentazione mentale più evoluta della quantità è una linea orizzontale. Con l’esperienza, le distanze tra i valori delle diverse quantità e quindi anche del rapporto tra numeri e loro rappresentazione mentale, passano da logaritmiche a lineari(Berteletti e coll., 2010) La Linea dei Numeri favorisce il rapporto tra numeri e la rappresentazione del loro valore quantitativo su una linea orizzontale tramite training mirati. Questi training possono favorire l’apprendimento e il recupero delle difficoltà in questo ambito e tra gli aspetti salienti, va segnalato il tentativo di favorire il rapporto tra numeri e quantità anche nel calcolo aritmetico e quindi nella addizione, sottrazione, moltiplicazione e divisione. Il percorso di trattamento riabilitativo è pensato per i bambini con fascia di età indicativa tra i 5 e i 12 anni.

Cosa è

ico-cosa-lineaLa Linea dei Numeri è un programma pensato per favorire la rappresentazione mentale della quantità e del calcolo, fornendo un approccio, il più possibile ludico, al numero, alle operazioni e alle stime

Per chi

per chiLa Linea dei Numeri è un programma indicato a partire dagli ultimi anni della Scuola dell’Infanzia (operando su una linea fino a 10) fino alla fine della Scuola Primaria (operando su una linea fino al 1000). Il software può quindi essere utilizzato sia come strumento educational che come strumento riabilitativo per alunni con difficoltà nel calcolo (discalculia)..

Area di riferimento

area di riferimentoDopo una fase precoce, in cui la rappresentazione della quantità fa riferimento alle dita delle mani, si passa a una fase più evoluta: la rappresentazione mentale della quantità su una linea orizzontale. Con l’esperienza, le distanze tra i valori delle diverse quantità e il rapporto tra numeri e loro rappresentazione mentale, passano da logaritmici a lineari (Berteletti e coll., 2010). Da queste basi, La Linea dei Numeri propone training mirati per favorire il rapporto tra numeri e la rappresentazione del loro valore quantitativo su una linea orizzontale.

Come funziona

come funzionaIl programma aiuta a gestire la rappresentazione spaziale sulla base di un’informazione numerica e viceversa. La linea dei numeri offre una ricca raccolta di esercizi che si adattano alle competenze del bambino:
  • trovare un numero sulle diverse linee;
  • posizionare un numero sulle diverse linee;
  • manipolare i numeri attraverso operazioni (addizione, sottrazione, moltiplicazione, divisione per partizione, divisione per contenimento, frazioni).

Trattamento

trattamentoÈ previsto l’utilizzo quotidiano del programma per 10/15 minuti, per la durata di un ciclo riabilitativo di 3 mesi.

Efficacia

Efficacia Le prime dimostrazioni di efficacia di training basati sulla linea dei numeri sono fornite da Thompson e Sigler(2010) e da Kucian e coll. (2011) usando rispettivamente dei materiali cartacei e un software. Sebbene siano necessari ulteriori studi per comprendere come meglio favorire il rapporto tra numeri e quantità nelle diverse età e rispetto alle differenze individuali di apprendimento, questo software rappresenta una novità assoluta non solo a livello nazionale, ma anche internazionale, soprattutto per il tentativo di favorire il rapporto tra numeri e quantità nel calcolo aritmetico (addizione, sottrazione, moltiplicazione e divisione).