Tachistoscopio Rapwords

rap Words

Lettura Tachistoscopica

di Pierluigi Zoccolotti e Cristina Burani

Categoria: Lettura globale
Ambito: Velocità di lettura
Fascia di età: 7 - 13 anni
ico-tachistoscopio Rapwords è un programma per esercitare e migliorare la velocità e la correttezza nella lettura di parole rivolto a bambini e ragazzi con prestazioni di lettura non ottimali, sia in presenza di una condizione di disturbo (dislessia), sia in presenza di una moderata deviazione dalle aspettative relative allo sviluppo tipico nell’acquisizione della lettura. Rap Words intende stimolare una lettura globale delle parole favorendo un migliore utilizzo/sviluppo del lessico ortografico: presenta parole singole con un tempo di esposizione inferiore a quello per iniziare un movimento oculare (o saccade). In questo modo, il bambino è spinto a cercare di leggere la parola come una sola unità. La presentazione di liste di parole che variano per caratteristiche come frequenza d’uso o lunghezza in lettere consente di adattare l’esercizio rispetto alle specifiche difficoltà del bambino.

Cosa è

ico-cosa-tachistoscopio

Rapwords Tachistoscopio è un programma per esercitare e migliorare la velocità e la correttezza nella lettura di parole.

Per chi

per chi È un programma rivolto a bambini e ragazzi con prestazioni di lettura non ottimali, sia in presenza di una condizione di disturbo (dislessia), sia in presenza di una moderata deviazione dalle aspettative relative allo sviluppo tipico nell’acquisizione della lettura. La fascia di età consigliata per l’uso del programma è tra gli 8 e i 13 anni. Vari studi indicano l’efficacia di questo tipo di programmi anche con ragazzi superiori a questa età. Benché la grafica del programma sia pensata per ragazzi più giovani, è quindi possibile pensare ad un utilizzo del programma anche per ragazzi di liceo e/o università per i quali sia opportuno favorire la velocità del processo di decodifica ortografica.

Area di riferimento

area di riferimentoRapwords è un programma che intende stimolare una lettura globale delle parole favorendo un migliore utilizzo e sviluppo del lessico ortografico. In altre parole Rapwords stimola la decodifica simultanea, in parallelo, delle lettere o dei bigrammi che compongono le parole.

Come funziona

come funzionaRapwords consente di presentare parole singole con un tempo di esposizione inferiore a quello necessario per iniziare un movimento oculare rapido (o sàccade). In questo modo, il bambino è spinto a cercare di leggere la parola con un solo "colpo d'occhio" (cioè, con una sola fissazione oculare). La presentazione di liste di parole che variano per diverse caratteristiche, come frequenza d’uso o lunghezza in lettere, consente di adattare l’esercizio rispetto alle specifiche difficoltà del bambino. Il clinico ha a disposizione una serie di opzioni relative sia alle caratteristiche della presentazione visiva delle parole sia alle caratteristiche psicolinguistiche degli stimoli. Nel primo caso, le opzioni riguardano la durata di presentazione della parola, la dimensione del carattere, la presenza/assenza di uno stimolo di mascheramento. Nel secondo caso, le opzioni riguardano la scelta del tipo di lista di parole, che possono variare per lunghezza, frequenza d’uso, struttura morfologica ecc.

Trattamento

trattamentoData la modalità di presentazione degli stimoli, è possibile presentare al bambino un numero molto ampio di parole in un tempo relativamente breve. In circa un quarto d’ora di lavoro quotidiano insieme alla supervisione di un adulto, il bambino può ottenere in due-tre mesi miglioramenti apprezzabili in termini di velocità e accuratezza di lettura.

Efficacia

Efficacia Vi sono numerosi studi che dimostrano come la presentazione di stimoli in modalità rapida (cioè inferiore al tempo di latenza dei movimenti oculari) consenta miglioramenti significativi nella velocità e nella correttezza di lettura di parole con un trasferimento delle acquisizioni anche alla lettura di testi. Risultati per l’italiano sono stati presentati da Judica, De Luca, Spinelli, e Zoccolotti (2002) e da Lorusso, Facoetti, Toraldo, e Molteni (2005). Questo tipo di intervento si è dimostrato efficace anche nel caso di adulti con dislessia evolutiva (Judica, De Luca, Di Pace, Orlandi, Spinelli, e Zoccolotti, 1998). Una descrizione di questo tipo di programma di intervento è presentata in italiano da Zoccolotti, De Luca, Judica, e Spinelli (2007). Dati che indicano l’efficacia dell’uso di una presentazione tachistoscopica delle parole sono disponibili anche per altre lingue, in particolare per l’olandese (van den Bosch, van Bon, e Schreuder, 1995; Steenbeek-Planting, van Bon, e Schreuder, 2012).